Si è conclusa oggi la settimana di test della Volkswagen Motorsport in Sardegna in vista del rally mondiale in programma tra sei giorni. Dopo Gronholm, Latvala e Ogier, oggi ha provato a San Giacomo con l’attuale Wrc e con la nuova vettura il vice leader del mondiale Andreas Mikkelsen. “Dopo il bel secondo posto ottenuto in Portogallo, il nostro obiettivo in Sardegna – ha dichiarato il pilota norvegese – è quello di fare la corsa su Ogier e di cercare di stargli davanti anche stavolta. Partiamo subito dopo di lui e vogliamo stare nei suoi tempi, sarebbe davvero un ottimo risultato. Non ho mai fatto delle belle gare su questi sterrati, l’anno scorso ho commesso infatti diversi errori. Sono prove che peraltro mi piacciono parecchio perché le speciali sono tecniche ed insidiose, stavolta però devo riuscirci”.

Per la vittoria finale sarà però dura per il pilota VW, visto che le tre Hyundai di Paddon, Sordo e Neuville partono indietro, insieme all’altra Polo di Latvala. “Questa è una gara in cui partire davanti per secondo mi penalizzerà tanto – ha continuato – vedremo. Bisognerà anzitutto curare molto bene la stesura delle note e guidare molto precisi, perché il minimo errore qui in Sardegna non viene perdonato. Ho visto che il nuovo percorso è più compatto e permetterà a tutti noi di correre al meglio, e poi per i tifosi sarà più facile seguirci. È un format che mi piace, fosse per me le giornate di gara le concentrerei riducendole da tre a due giorni. Adesso resterò un po’ in relax qui in Sardegna sino a lunedì, quando inizierà la preparazione alla gara”.