Il driver francese su Volkswagen Polo Wrc ha vinto la prova spettacolo “Ittiri Arena Show” che ha aperto l’appuntamento italiano del Campionato del Mondo Rally. Venerdì 10 giugno altri otto crono della 1^ Tappa.

Alghero (SS), 9 giugno 2016. Il primo leader del Rally Italia Sardegna è Sebastien Ogier sulla Volkswagen Polo Wrc. Il sesto round del Mondiale Rally è scattato con la prova spettacolo disputata sul tracciato di 2,00 chilometri, ricavato nell’arena di Ittiri. Davanti a un pubblico davvero numeroso che ha gremito le tribune, il pilota francese è stato il più veloce con il tempo di 2’’00.4. Seguono ex aequo il driver estone Ott Tanak (Hyundai i20 Wrc), e il finlandese Jari-Matti Latvala ( Volkswagenr Polo R Wrc), con il distacco di 0.3.
Quarto crono per l’olandese Kevin Abbring a bordo della Hyundai i20 Wrc, a pari merito nella prova spettacolo con il norvegese MIkkelsen (Volkswagen Polo R Wrc). Il belga Neuville ha concluso sulla Hyundai i20 New Generation WRC al sesto posto insieme al compagno di squadra Hayden Paddon. Ottavo lo spagnolo della Hyundai Dani Sordo.Altro ex aequo cronometrico per Suninen e Mads Ostberg, che chiudono la top ten, mentre in qualche errore è incappato Lorenzo Bertelli con la Ford Fiesta RS Wrc, comunque non lontano dai migliori al 13° posto assoluto.
Con l’ex aequo con Ostberg, nel Wrc2 miglior crono proprio per Teemu Suninen, mezzo secondo meglio del driver peruviano Nicolas Fuchs, entrambi su Skoda Fabia R5. Terzo del Wrc2 un’altra Fabia R5, quella ufficiale di Esapekka Lappi. Incoraggiante l’avvio dell’italiano Umberto Scandola con la Fabia R5 di Skoda Motorsport Italia, abituale protagonista del Campionato Italiano Rally, che ha concluso con il settimo tempo nel Wrc2 a 3’’6 da Suninen. Nel Wrc 3 parte subito bene il savonese Fabio Andolfi, portacolori dell’Aci Team Italia con il tempo di 2’23.0, seguito dal compagno di squadra Damiano De Tommaso.
Domani, Venerdì 10 giugno, le otto prove speciali che completeranno la prima tappa: (quattro ripetute due volte), per un totale di 102,86 km cronometrati. Dopo le prime due prove di Ardara-Ozieri (km 7,50) e di Tula (km 15), quest’ultima del tutto inedita e molto insidiosa, i piloti percorrono i crono di Castelsardo (km 14,02) e Tergu-Osilo (km 14,91) prima di far ritorno al parco assistenza a metà giornata. Nel pomeriggio tornano sui tracciati del mattino e transitano nel cuore di Sassari, dove effettuano un controllo orario nella centrale piazza d’Italia alle ore 18.15, terminando la tappa in serata ad Alghero alle ore 19.

Classifica SSS1: Ogier-Ingrassia (Volkswagen Polo R WRC) 2’00”4; 2. Tanak-Molder (Ford Fiesta RS WRC) Latvala-Anttila (Volkswagen Polo R WRC) a 0”3; 4. Abbring-Marshall (Hyundai i20 WRC) Mikkelsen-Yaeger (Volkswagen Polo R WRC) a 0”6; 6. Neuville-Gilsoul (Hyundai i20 New Generation WRC) Paddon-Kennard (Hyundai i20 New Generation WRC) a 1”3; 8. Sordo-Marti (Hyundai i20 New Generation WRC) a 1”6. 10. Suninen-Markkula (Skoda Fabia R5) Ostberg-Floene (Ford Fiesta RS WRC) a 1”9.