Equipaggio #1 S. Ogier / J. Ingrassia (Volkswagen Polo R WRC): “Sapevamo che la scelta di gomme era un po’ al limite, ma volevamo fare un tentativo. Abbiamo perso un po’ di tempo, ma meno di quello che pensavamo. Sono soddisfatto di questo primo giro”.

Equipaggio #9 A. Mikkelsen / A. Jaeger (Volkswagen Polo R WRC): “Non abbiamo avuto assolutamente tempo di cambiare gli pneumatici. Ora sono completamente andati, ma proverò comunque a fare il massimo. La cosa positiva è essere in gara: siamo fuori tempo e c’è spazio per lavorare sulle gomme, peccato”.

Equipaggio #5 M. Ostberg / O. Floene (Ford Fiesta RS WRC): “Ho provato a gestire gli pneumatici e sta andando molto meglio che tre anni fa. Avrei potuto spingere di più, ma pensando a come è andata in passato sono contento così. Abbiamo fatto una scelta di gomme perfetta, la strategia è corretta per cui sono abbastanza soddisfatto”.

Equipaggio #3 H. Paddon / J. Kennard (Hyundai New Generation I20 WRC): “La macchina non è perfetta, dobbiamo verificare che alcune riparazioni che abbiamo fatto siano ancora ok”.

Equipaggio #4 D. Sordo / M. Marti (Hyundai New Generation I20 WRC): “La macchina è difficile da guidare, passa dal sottosterzo al sovrasterzo. Incredibile. Sono anche leggermente uscito alla prima curva”.

Equipaggio #2 J.-M. Latvala / M. Anttila (Volkswagen Polo R WRC): “Sono soddisfatto del mio tempo, ma non è stato facile. Siamo con gomma hard, e alla fine credo sia la scelta corretta; la prova era più scivolosa di quanto mi aspettassi e sono rimasto sorpreso alla prima curva”.

Equipaggio #12 O. Tanak / R. Molder (Ford Fiesta RS WRC): “Gli pneumatici sono molto consumati, ma d’altra parte questo è un rally critico per le gomme. Dobbiamo lavorare su questo aspetto”.

Equipaggio #20 T. Neuville / N. Gilsoul (Hyundai New Generation I20 WRC): “Ovviamente la avere la traiettoria pulita è un bel vantaggio. Siamo contenti di come è andata nel primo giro, a parte il testacoda. Sono soddisfatto della mia guida e della scelta di gomme”.

Equipaggio #6 E. Camilli / B. Veillas (Ford Fiesta RS WRC): “La cosa più importante è essere nelle condizioni di proseguire il rally. Vorremmo lottare, ma purtroppo non siamo nelle condizioni per farlo ed è un peccato aver avuto un problema già nella seconda prova. E come avere la sola ruota sinistra motrice ”.

Equipaggio #21 M. Prokop / J. Tomanek (Ford Fiesta RS WRC): “Non male, anche se ho perso motivazione dopo la penalità inflitta dai commissari. Non è facile, devo trovare una ragione per spingere. Ho provato a divertirmi: questo è il mio rally preferito, ma così è veramente dura ”.

Equipaggio #16 H. Solberg / I. Minor (Ford Fiesta RS WRC): “E’ complicato, le curve si alternano molto velocemente ed è scivoloso, ma tutto ok. Mi bastano quattro gomme e poter cambiare le marce per andare a tutta”.

Equipaggio #37 L. Bertelli / S. Scattolin (Ford Fiesta RS WRC): “Il giro del mattino era iniziato bene, poi si è rotto qualcosa al posteriore e ho anche forato. Stiamo gestendo la situazione, ma non posso essere soddisfatto anche perchè il feeling era buono e le cose sembravano andare bene. In questa prova abbiamo avuto anche un problema al differenziale”.

Equipaggio #10 K. Abbring / S. Marshall (Hyundai I20 WRC): “Dobbiamo cambiare gli pneumatici, sono davvero distrutti. La macchina anche se ha più di 300 cavalli sembra peggiore di una R2. Non è stata la nostra mattinata migliore, non riusciamo a prendere il ritmo. Ma ci aspettano ancora molte speciali”.

Equipaggio #42 N. Fuchs / F. Mussano (Skoda Fabia R5): “Un buon primo giro, nonostante qualche piccolo errore. Nel pomeriggio cercherò di spingere a fondo. Nella seconda prova abbiamo riportato qualche piccolo danno in una toccata, con un po’ di spavento dal lato di Fernando”.

Equipaggio #32 A. Kremer / P. Winklhofer (Skoda Fabia R5): “E’ dura, non ho un buon feeling con la macchina e gli pneumatici a causa sia delle condizioni che della mia guida. Vedremo di fare qualcosa al service per il secondo giro”.

Equipaggio #34 T. Suninen / M. Markkula (Skoda Fabia R5): “Dobbiamo verificare qualcosa durante il service, ma in generale non sta andando male”.

Equipaggio #41 M. Aasen / V. Engan (Ford Fiesta R5): “Tutto è andato per il meglio, c’erano alcuni punti insidiosi dove era importante prestare attenzione”.

Equipaggio #40 Q. Gilbert / R. Jamoul (Skoda Fabia R5): “”.

Equipaggio #35 E. Lappi / J. Ferm (Skoda Fabia R5): “Tutto bene, nessun problema e pochi errori, che è anche la nostra strategia per il secondo giro. Quando guidi in sicurezza non è molto divertente ed è difficile trovare il ritmo, ma dobbiamo continuare così”.

Equipaggio #47 K. Kruuda / M. Jarveoja (Ford Fiesta R5): “Puro divertimento. Le prove sono fantastiche quest’anno, anche se molto impegnative per gli pneumatici. Stiamo trovando il giusto feeling e sono contento di come reagisce la macchina”.

Equipaggio #43 J. Kopecky / P. Dresler (Skoda Fabia R5): “Non so in quale punto abbiamo forato perchè la pressione è scesa lentamente. Probabilmente è stata una roccia. Abbiamo guidato in queste condizioni per 6km, ma per il resto il mattino è andato bene. Avevo provato a salvare gli pneumatici per questa ultima prova ma ovviamente non è stato utile”.

Equipaggio #44 U. Scandola / G. D’Amore (Skoda Fabia R5): “Sono molto contento, il feeling con la macchina è buono ma abbiamo perso 4-5 secondi in un testa coda”.

Equipaggio #45 J. Maurin / O. Ural (Skoda Fabia R5): “Giordano ha colpito una roccia e ha rotto una ruota. Lui è ok. Abbiamo avuto buon sensazioni nel giro del mattino: top 5 senza prendere troppi rischi e senza forature”.

Equipaggio #46 P. Loubet / V. Landais (Citroen DS3 R5): “Non male, abbiamo fatto un buon tempo ma abbiamo preso una penalità di 10 secondi per essere arrivati tardi alla partenza. Solo lunedì ho fatto i miei primi chilometri con questa macchina, ma finora tutto bene”.

Equipaggio #48 F. Turàn / G. Zsiros (Ford Fiesta R5): “Tutto abbastanza bene, anche se abbiamo avuto qualche problema con la valvola pop-off e abbiamo perso il turbo. Non abbiamo però riportato danni e abbiamo buoni pneumatici. Siamo in gara, e possiamo essere più veloci: siamo soddisfatti sperando di stare fuori dai guai nel secondo giro, dove proveremo ad esprimere tutto il nostro potenziale”.

Equipaggio #81 F. Della Casa / D. Pozzi (Ford Fiesta RS WRC): “Non male, abbiamo cercato di star fuori dai guai nella prima prova. Nella 2 e nella 3 abbiamo invece avuto problemi di motore che proveremo a risolvere nel service”.

Car #40 Q. Gilbert / R. Jamoul (Skoda Fabia R5): “Abbiamo colpito qualcosa nella seconda prova in una curva a destra, forse una roccia. Abbiamo dovuto cambiare un braccetto dello sterzo durante la prova, visto che il servosterzo non funzionava più. Proveremo a riparare tutto nel service. E’ stato molto difficile guidare in tali condizioni. Speriamo vada meglio nel pomeriggio”.